Impruneta
  
 
  Carrello
Prodotti
Legno
Ceramica
Metalli
Varie
Tessuto
Gastronomia
Copie d'Autore
Vetro
Preziosi


 
Artigianato
Montelupo Fiorentino
(FI) 

Italia
TOSCANA
Firenze
Montelupo Fiorentino
Turismo

   
 
   

Nel panorama dell’artigianato artistico della provincia di Firenze, il paese Montelupo è quello che gode della maggiore riconoscibilità nell’arte di produrre ceramica: arte già fiorente in epoca medievale. Le fornaci montelupine conobbero il loro massimo splendore in epoca rinascimentale, in quando le pregiate ceramiche conquistarono l'attenzione delle nobili famiglie fiorentine, quali i Machiavelli, Strozzi e perfino Medici.
Grazie alla florida attività dei mercanti fiorentini i piatti, i vasi, i boccali, modellati e decorati dai vasai di Montelupo, hanno percorso le estese vie dei mercati d’Europa, raggiungendo in particolare Olanda, Inghilterra e Francia.
Nel corso dei secoli la produzione storica di Montelupo ha attraversato varie fasi di creazioni e stili. Quella che s’ispira al mondo vegetale è la più antica e viene realizzata in verde ramina e bruno manganese con decorazioni essenziali nella composizione, mentre la più espressiva è quella delle maioliche “italo-moresche”. Un soggetto particolare, che contraddistingue la produzione di Montelupo, è quello seicentesco dell’“arlecchino” o quello dei personaggi appartenenti al mondo popolare e contadino. Si tratta d’illustrazioni dipinte in tono caricaturale quali sono i singolari pulcinella, originali arlecchini, briganti e spavaldi soldati, dipinti con pennellate vivaci e colorate su fondi accesi, che popolano l’intera superficie dei piatti. A giugno d’ogni anno si svolge l’appuntamento più espressivo con la ceramica di Montelupo ed è l’annuale Festa Internazionale, durante la quale, la storia del luogo e delle sue tradizioni, Ë esaltata con una serie di spettacoli, esposizioni e manifestazioni artistiche, come la lavorazione artigianale della ceramica. Atro appuntamento con la ceramica artistica è nella terza domenica d’ogni mese, giorno in cui si organizza, al centro espositivo di Corso Garibaldi, la “Domenica in… ceramica”.
Di grande rilievo storico e produttivo è pure la lavorazione delle terrecotte.
Anche le lavorazioni del vetro e dell’impagliatura dei fiaschi, ad essa connessa, sono mestieri antichi e depositari di un indubbio fascino.
Lo spettacolare Borgo de La Torre, posto sulle sponde dell’Arno ed un tempo avamposto difensivo dei Frescobaldi, si anima a luglio d’artigiani che, soffiando il vetro con gran maestria, trasformano una palla incandescente in oggetti d’uso quotidiano e d’arredamento. Per l’occasione inoltre, viene anche allestita una piccola fornace per le dimostrazioni in diretta della lavorazione del vetro dai maestri vetrai che fanno vedere le varie fasi fino alla completa realizzazione del prodotto.


© copyright Leto srl - contact: info@fullarte.it  Condizioni di vendita