banner
  
 
  Carrello
Prodotti
Legno
Ceramica
Metalli
Varie
Tessuto
Gastronomia
Copie d'Autore
Vetro
Preziosi


 
Turismo
Provincia - Cremona

Italia
Artigianato
LOMBARDIA
Cremona


   
 
   
Superficie Abitanti
1.771 km 339.939
Sito web
www.provincia.cremona.it

Cenni storico - culturali

Il nome viene fatto derivare da origini favolose della città, fondata nel 1375 a.C. dal dio Giano, che l'avrebbe chiamata 'CRUMENA'. Le origini di Cremona non sono sicure ma probabilmente fondata dagli Etruschi. La sua vera storia comincia con i Romani che ne fecero, nel 218 a.C., un caposaldo militare nella Valle Padana a difesa dai barbari. Cremona con le sue torri, le sue mura, le sue porte ferrate, il tutto circondato da un'ampia fossa resistette agli assalti dei Galli e di Annibale l'Africano, guadagnandosi il titolo di municipio nel 90 a. C.. Saccheggiata dai soldati di Vespasiano nel 69 d. C. fu poi fatta ricostruire da lui stesso, ma non raggiunse più la primitiva floridezza. Presidiata dai Greci resistette 34 anni all'invasione longobarda finchè fu presa a viva forza da Agilulfo (603). Dei vescovi di Cremona si sa con certezza fin dal sec. V; certo è che dal IX sec. Cremona è sede di una vasta contea vescovile; nel 1098, al termine di lunghe lotte fra i suoi vescovi e il popolo si costituì in comune. Nemica di Milano e di Crema, seguì il partito imperiale da Federico Barbarossa a Federico II; nel 1249 ebbe come podestà Uberto Pelavicino (Pallavicino) che la fece centro di una vasta signoria in Lombardia e Piemonte. In seguito alla sconfitta ghibellina di Benevento (1266) la città crollò e subì con i Cavalcabò gli orrori della vendetta guelfa, mentre il suo atteggiamento antighibellino durante la discesa di Arrigo VII le costò nel 1311 il saccheggio e la perdita del titolo di città. Fu alternativamente in signoria ai Cavalcabò e ai Visconti nei secoli XIV e XV, sinche passò nel 1441 a Francesco Sforza come dote della moglie Bianca Maria Visconti. Occupata nel 1525 dagli Spagnoli, durante la guerra dei Trent'anni il suo territorio nel 1648 fu teatro di una battaglia tra Spagnoli e Francesi. Alla Spagna la città rimase fino al 1702, quando l'occuparono gli Austriaci. Presa dai Francesi nel maggio 1796, fece parte del Regno Italico sino al 1814, come capoluogo del dipartimento dell'Alto Po. Tornò all'Austria il 19 marzo 1848. Cremona subì le sorti di Milano con le dominazioni spagnola, austriaca e francese fino all’annessione al Regno d’Italia.








© copyright Leto srl - contact: info@fullarte.it  Condizioni di vendita