Carrello
Prodotti
Legno
Ceramica
Metalli
Varie
Tessuto
Gastronomia
Copie d'Autore
Vetro
Preziosi


 
Turismo
CAMPANIA

Italia
Artigianato
CAMPANIA
Avellino
Benevento
Caserta
Napoli
Salerno


   
 
   
Capoluogo Sito web
Napoli www.regione.campania.it/
Superficie Abitanti
13.595 km 5.652.492


Cenni storico - culturali

La Campania in tempi remoti fu abitata un pò ovunque da genti primitive come testimoniano la scoperta di varie armi e suppellettili disseminate nelle campagne. L’inizio del periodo storico vide la zona percorsa ed abitata da popolazioni italiche, in particolare dagli Osci, che mantennero a lungo il dominio del loro territorio, per lo più la parte più interna e montuosa della Campania. Contemporaneamente si affacciava e fioriva un’altra civiltà, quella greca, che fondò lungo tutto il litorale, una serie di colonie e nel breve giro di tempo raggiunse importanza culturale e floridezza economica.
Città d’origine greca come a Napoli, Pompei, Paestum, Cuma riuscirono ad esprimere nella loro totalarietà la civiltà della madrepatria in ogni settore della società, dei costumi, del pensiero e dell’arte. Gli Etruschi abitarono questa regione sostituendosi agli Osci e diffondendo la loro splendida civiltà.
Nel V° sec. a.C. la regione cadde nelle mani dei Sanniti, i quali la tennero fino all’arrivo dei Romani nel 273 a.C. e da allora si legò strettamente ai destini di Roma. Alla caduta dell’impero romano, nel V° sec. a.C. la Campania fu percorsa più volte dai barbari fino al domino dei Longobardi nel VI° sec. a.C..
Ai Longobardi succedettero i Normanni sotto i quali la Campania divenne una provincia della Sicilia. Nel secolo XII°, con gli Svevi la regione conobbe una nuova vitalità in funzione dell’importanza crescente di Napoli. A metà del XV° secolo fu la volta degli Aragonesi, ai quali, dopo 60 anni si sostituirono i vicerè spagnoli. Nell'anno 1734 inizò la dominazione dei Borboni.
Nel 1860 finisce anche questa dominazione e, in seguito alla conquista del Regno delle Due Sicilie da parte di Garibaldi con la famosa impresa dei Mille, l’Italia meridionale entra a far parte del Regno d’Italia.


Cenni geografici

La Campania è occupata in gran parte dall’Appennino campano e dai massicci del Cilento e del Matese. Sono presenti anche rilievi vulcanici come quelli del Vesuvio e di Roccamonfina, oltre ai Campi Flegrei e ad alcune delle isole principali del golfo di Napoli. La costa si estende per oltre 350 Km aperta in grandi insenature, come quelle di Napoli, Salerno, Gaeta e Policastro.
L’idrografia campana è determinata soprattutto dai corsi del Volturno, del Garigliano e del Sele.

© copyright Leto srl - contact: info@fullarte.it  Condizioni di vendita