banner
  
 
  Carrello
Prodotti
Legno
Ceramica
Metalli
Varie
Tessuto
Gastronomia
Copie d'Autore
Vetro
Preziosi


 
Artigianato
Provincia - Brescia

Italia
LOMBARDIA
Brescia
Turismo


   
 
   

L’artigiano della provincia di Brescia è caratterizzato in maniera prevalente dalla lavorazione del ferro. Nella valle del Gardone Valtrompia da oltre cinque secoli la città è abbinata alla produzione delle armi. Fin dai tempi della Serenissima le armi prodotte nella zona sono state considerate fra le migliori al mondo e gli armaioli e cesellatori fin dal ‘500 con i loro archibugi e le loro spade resero famosa ovunque la forza militare della stessa Serenissima. Vi sono ancora molti artigiani che si dedicano all’antica arte del cesello mantenendo così quell’antico sapore dei mestieri di una volta, ed è proprio per questo che ne scaturisce un profilo molto artigianale. In Franciacorta troviamo i cancelli delle residenze signorili che testimoniano come in passato fosse molto diffusa l’arte del ferro battuto. E’ ancora possibile qui trovare gli artigiani del ferro battuto che continuano a produrre, ancor oggi nelle loro officine, piccoli capolavori di creatività che danno unicità al prodotto. La lavorazione del peltro si pratica a Brescia, la sua tecnica artigianale usata è assolutamente antica, mentre il design sa adattarsi ai tempi. In Valcamonica vi è una tradizione secolare legata alla produzione del ferro, come testimoniano i magli di Bienno. Qui i fabbri, con la medesima tecnica di un tempo producono soprattutto utensili agricoli (zappe, secchi, badili, ecc.). Monte Isola, sul lago d’Iseo, è da sempre centro di produzione di reti. Qui le donne intrecciavano i fili di seta, lino, canapa, cotone, con gesti veloci, precisi e per secoli si tramandano ancora i segreti per tingere, con le bucce di castagna, le reti di color ruggine. L’intaglio e la lavorazione del legno, rivolta per la maggiore alla produzione di mobilio, occupa un posto di rilevanza nell’artigiano bresciano, soprattutto nelle zone montane, dove sono prodotti anche oggetti artigianali di uso comune (ciotole, mestoli, taglieri, bastoni, ecc.). Strumenti musicali, particolarmente quelli ad arco, che si fabbricano a Brescia rivelano nella loro perfezione l’antica scuola lombarda.
In diversi paesi sono attivi cave di pietra e di marmo e laboratori dove il prodotto è rifinito e preparato. Nell’arte del tessuto troviamo i caratteristici i pezzotti di “Monno ” che sono ancora tessuti con telai del ‘700.

Musei d'interesse storico-culturale
Museo Etnografico di Lodrino
Museo del Collezionista dArte
La Via del Ferro e delle Miniere in Valtrompia
ENOGASTRONOMIA
La cucina bresciana trae idee e spunti dalle province confinanti. Ne sono un esempio i casonsei (grossi ravioli ripieni di uova, formaggio o ricotta). Tra i prodotti gastronomici tipici del bresciano incontriamo innanzitutto l’olio del Garda e l’olio del lago d’Iseo che per la loro qualità occupa a pieno titolo una posizione di rilievo fra i maggiori oli italiani. I formaggi sono molti, vari, e diversi a seconda delle zone di produzione. Molto conosciuto è il Bagòss di Bagolino: è stagionato per circa due anni prima di poter essere gustato. Tipici di queste zone sono anche gli insaccati. Particolarmente gustose sono: la soppressa e la salsiccia di castrato di Cedegolo .



© copyright Leto srl - contact: info@fullarte.it  Condizioni di vendita