Carrello
Prodotti
Legno
Ceramica
Metalli
Varie
Tessuto
Gastronomia
Copie d'Autore
Vetro
Preziosi


 
Turismo
Provincia - Aosta

Italia
Artigianato
VALLE D'AOSTA
Aosta


   
 
   
Logo non disponibile
Superficie Abitanti
3.262 km 119.356
Sito web
http://www.regione.vda.it

Cenni storico - culturali

Già abitata in tempi protostorici da una popolazione di cultura megalitica fu insediamento della tribù Celto-Ligure dei Salassi. Giuntovi Augusto con i suoi legionari equipaggiati per l'attacco montano, li sconfisse nel 20 a.C. e fondò la città col nome di Augusta Praetoria, dopo l'11 a.C. diviene capoluogo della provincia Alpes Graies (le Alpi Grigie). Dopo il plurisecolare dominio dell'impero e la sua cristianizzazione la città, grazie alle Alpi ed alle mura riuscì a subire poche invasioni. I Franchi di Pipino il Breve giunsero da qui per scacciare il Longobardi dall'Italia Settentrionale. L'impero di Carlo Magno fece arrivare la Via Francigena che collegava Roma con Aquisgrana: questa affrontava il Col Ferret. Dopo l'888 d.C. sorse il Regno d'Italia guidato da Arduino d'Ivrea e Berengario. La nascita della Contea dei Savoia con capitale Chambery comportò alla città di seguirne le sorti fino all'Unità d'Italia.



Non esistendo province, alcune funzioni provinciali vengono espletate dalla regione

Cenni geografici

La provincia aostana sorge nella regione più piccola e meno popolosa d'Italia, Valle D'Aosta, ed anche quella di più recente costituzione (1948); è uffucialmente bilingue, infatti tutte le scritte sono rigorosamente in italiano e francese, quest'ultima è stata per più di mille anni la loro lingua di cultura. Inoltre c'è un'ulteriore minoranza che sono i walser di Gressoney e Issime nella valle di Lys dove il dialetto tedesco (anzi i dialetti tedeschi: curiosamente quelli di Gressoney e di Issime sono abbastanza diversi fra loro) è ancora parlato da una parte della popolazione. Interamente montuosa la provincia è incastonata fra le Alpi Graie e le Alpi Pennine ed è circondata dalle montagne più alte d'europa, culminanti nei massicci del Monte Bianco (m. 4807), Monte Rosa (m. 4634) e del Gran Paradiso (m. 4061). L'intera provincia e dranata dalla Bora Baltea la cui valle si origina sotto il Monte Bianco.






© copyright Leto srl - contact: info@fullarte.it  Condizioni di vendita